Rita Pacilio

Bologna in Lettere 2015 – Ritratti

 

Bologna in Lettere 2015
Sabato 30 Maggio
Bravo Caffè – Via Mascarella 1

bravo logo
ore 17.30
“Ritratti”
Cura e conduzione Rita Galbucci

1377483_10202029474849175_940457723_n
con
Marilena Renda Gianluca Chierici Maria Grazia Insinga
Davide Racca Silvia Rosa Rita Pacilio

10408885_10203661728492679_2584854152396626942_n

Rita Pacilio è poeta, scrittrice, collaboratore editoriale. Si occupa di poesia, di critica letteraria e di vocal jazz. È vincitrice del Primo Premio Poesia Edita della XXVII edizione del Premio Laurentum con l’opera “Gli imperfetti sono gente bizzarra” – La Vita Felice, 2012. Sua recente pubblicazione è: “Quel grido raggrumato” – La Vita Felice, 2014, Primo Premio Poesia Edita ‘Tra Secchia e Panaro 2014’ con cui conclude il discorso sulla denuncia dei corpi emarginati e violati, iniziato con il libro in prosa poetica ‘Non camminare scalzo’ (Edilet Edilazio Letteraria 2011) risultato vincitore del Primo Premio Sezione Narrativa Edita Premio ‘Terzo Millennio 2012’.

1476197_10203823105927014_192791744963310332_n

Maria Grazia Insinga nasce in Sicilia il 20 aprile 1970. Dopo la laurea in Lettere moderne con lode, gli studi in Conservatorio e in Accademia, l’attività concertistica e di perfezionamento e l’insegnamento nelle scuole secondarie, si trasferisce nel 2009 in Inghilterra per poi ritornare in Sicilia un anno fa. Si occupa di ricerca musicologica – ha censito, trascritto e analizzato i manoscritti musicali inediti del poeta Lucio Piccolo – suona in un duo pianistico ed è docente di Pianoforte presso l’Istituto “Vittoria Colonna” a Vittoria in provincia di Ragusa. Nel 2014, con il sostegno dell’Assessorato alla Cultura di Capo d’Orlando, idea il Premio di poesia per i giovani “Basilio Reale” – La Balena di ghiaccio – presieduto da Emilio Isgrò. Alcuni testi sono apparsi nell’antologia Il rumore delle parole. 28 poeti del Sud edita da Edilet. Nel 2015 vince il concorso Opera prima iniziativa editoriale a cura di Poesia2punto0 con la silloge Persica.

11068089_10203661731572756_4515601104887894728_n

Gianluca Chierici, è nato nel 1977 a Milano. È autore dei film brevi L’ultimo compleanno di Venere, pubblicato in Sguardi inquieti (Barbieri, 2003); Hystera, premio della giuria al Mystfest di Cattolica (Manyhands, 2008); OR, biennale dei giovani artisti del mediterraneo BJEM (La piccola fortuna, 2009); PickUp (ManyHands, 2010); Fiaba di Daina (Manyhands, Marcos y Marcos, 2012); Holy Mary (Short Film Club, 2014). Ha scritto e diretto la trilogia di lungometraggi indipendenti La crudeltà dell’angelo (Ex-Nihilo, 2004); Dannati (Ex-Nihilo, 2005); La chiave dei grandi misteri (La piccola fortuna, 2006). Ha pubblicato: Il libro del mattino (Acquaviva, 2005); L’eterno ritorno (Sentieri Meridiani, 2007 – Premio Castelpagano); La madre delle bambole (Tracce, 2008 – Premio Fondazione Caripe); Il nome del confine (Joker, 2009); La stirpe del mare (L’arcolaio, 2010); Hanno amore (Perdisa Pop, 2010)

11146201_10203834517612299_5650281216335830290_n

Marilena Renda è nata a Erice, ha vissuto a Roma e Palermo e attualmente vive a Milano, dove insegna e scrive. Nel 2010 ha pubblicato per Gaffi la monografia: Bassani, Giorgio. Un ebreo italiano, nel 2012 per dot.com press il poema Ruggine. Nel febbraio del 2015 è uscito per l’Orma edizioni Arrenditi Dorothy!.

11116024_10206839051884508_874892671_n

Silvia (Giovanna) Rosa nasce nel 1976 a Torino. Laureata in Scienze dell’Educazione, ha frequentato il Corso di Storytelling della Scuola Holden di Torino. Suoi testi poetici e in prosa sono apparsi in numerosi siti, blog letterari, riviste e in volumi antologici editi tra gli altri da Perrone Editore, LietoColle, Edizioni Smasher, Lite Editions, Osteria del Tempo Ritrovato, FaraEditore. È autrice del saggio “Italiane d’Argentina. Storia e memorie di un secolo d’emigrazione al femminile” (1860-1960) (Ananke Edizioni, 2013 – II ediz. 2014); delle raccolte poetiche “Genealogia imperfetta” (La Vita Felice, 2104), “SoloMinuscolaScrittura” (La Vita Felice, 2012) e “Di sole voci” (LietoColle, 2010 – II ediz. 2012); del libro di racconti “Del suo essere un corpo” (Montedit Edizioni, 2010). Ha all’attivo diverse collaborazioni nel campo delle arti visive e la pubblicazione di e-book fotopoetici, tra cui “Iridescenze” (Migranze E-edition, 2012 con immagini di Romina Dughero) e “Corrispondenza (d)al limite [Fenomenologia di un inizio all’inverso]” (Clepsydra Edizioni, 2011 con immagini di Giusy Calia).

1525564_269666716519926_56603475_n

Davide Racca è nato a Napoli nel 1979. Dopo un soggiorno a Berlino, risiede attualmente a Venezia. Si è laureato in filosofia e formato in affresco e pitture murali. Ha realizzato mostre in Italia e all’estero. La sua prima raccolta di versi dal titolo “Oltremarescuro” è pubblicata in Poesia Italiana, collana di inediti E-book, Edizioni Biagio Cepollaro, 2007. Nel 2008 ha partecipato alla XIII Biennale of young artists from Europe and the Mediterranean. Nello stesso anno viene inserito nell’antologia “Leggere variazioni di rotta, 20 poeti dal blog LiberInVersi”, edizioni Le Voci della Luna (Sasso Marconi); e realizza il libro d’artista, sul lavoro poetico di Amelia Rosselli, “Inorganica vicenda” (Prefazione di Giuliano Mesa), La Camera Verde(Roma). Nel maggio 2013 è uscito il libro di poesie “Vacanza d’inverno”, Di Felice Edizioni, Martinsicuro (TE). Ha curato e tradotto l’antologia “Johannes Bobrowski. Poesie”, Di Felice Edizioni, Martinsicuro (TE) 2013. È presente in “Parabol(ich)e dell’ultimo giorno. Per Emilio Villa”, edizioni Dot.com Press – Le Voci della Luna, Milano-Sasso Marconi 2013, curato da Enzo Campi, con un suo disegno. Collabora con l’inserto “Alias” della domenica, Il Manifesto. Partecipa a varie riviste letterarie con poesie, traduzioni dal tedesco, recensioni, disegni.

 

gic 2 logo ter cor

Bologna in Lettere 2015 – Sistemi d’Attrazione – Il Cantiere delle nuove scritture

Il Comitato Bologna in Lettere, con il Patrocinio del Comune di Bologna, con il Patrocinio – per le iniziative relative alle Scuole – dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna, in collaborazione con il Centro Studi Archivio Pier Paolo Pasolini della Fondazione Cineteca di Bologna, in collaborazione con Marco Saya Editore, in collaborazione con Cassero Lgbt Center, presenta “Sistemi d’Attrazione”, la Terza Edizione del Festival Multidisciplinare di Letteratura Contemporanea: “Bologna in Lettere”.

gic 4 1 cop def

Il Festival si svilupperà in tre weekend nel mese di Maggio 2015: Ven. 15, Sab. 16, Ven. 22, Sab. 23, Ven. 29, Sab. 30. Le prime 5 giornate verranno realizzate nei locali del “Cassero LGBT Center”, Via Don Minzoni 18. Nel corso dell’ultima giornata avrà luogo una maratona non-stop di eventi dalle 13.00 alle 23.00 presso Spazio 100300 Cafè (Via Centotrecento 1/A), Bravo Caffè (Via Mascarella 1), Cortile Cafè (Via Nazaurio Sauro 24/C), Boteco (Via S. Vitale 17/B), Caffè degli artisti (Via Castiglione 47/2), Bar La Linea (Piazza Re Enzo 1/4), Macondo (Via del Pratello 22), CostArena (Via Azzo Gardino 48), Fish’n’roll (Via Santa Croce 16/D), Biblioteca Italiana delle donne (Via del Piombo 5), Cassero LGBT Center (Via Don Minzoni 18).

558216-pasolini PASOLINI  pasol 2

Questa edizione del Festival è dedicata alla complessa ed articolata figura di Pier Paolo Pasolini. Lo staff del Festival, operando secondo l’ottica dei “Sistemi d’Attrazione” (gli spazi di confine e le linee di intercomunicazione tra i vari linguaggi artistici ed espressivi), ha inteso concertare e strutturare un focus pasoliniano  che si articolerà nelle prime 5 giornate.

Ven. 15, La macchina miracolante, recital ispirato alla corrispondenza epistolare tra Pasolini, Leonetti e Roversi dalla quale è scaturita l’esperienza della rivista letteraria bolognese “Officina”, testi e regia Enzo Campi, musiche Mario Sboarina, con Alessandro Brusa, Enea Roversi. Sab. 16, un intervento di Stefano Casi Bologna, le contraddizioni di una città pasoliniana per caso. Ven. 22, la proiezione del video della performance “Intellettuale” di Fabio Mauri, con Pasolini come attore, con un’introduzione di Roberto Chiesi; Supplica a mia madre, lectio magistralis di Antonella Pierangeli. Sab. 23, le premiazioni dei due concorsi letterari dedicati a Pasolini banditi dallo staff; la presentazione del volume “Pasolini, la diversità consapevole”, a cura di Enzo Campi, edito da Marco Saya Editore. La kermesse pasoliniana si concluderà Ven. 29 con un vero e proprio focus che comprenderà un intervento di Roberto Chiesi sui luoghi bolognesi del cinema pasoliniano, la performance “Io non ritratto” di Dome Bulfaro, la presentazione, a cura di Daniele Poletti e in anteprima nazionale, del saggio “Sulla rivoluzione incompiuta di Pasolini” di Peter Carravetta (Diaforia Edizioni), la proiezione del documentario “Pier Paolo Pasolini” di Carlo Di Carlo (aiuto regista di Pasolini in Mamma Roma, La Ricotta, La Rabbia), un’affabulazione di Sonia Caporossi, un intervento di Antonella Pierangeli e la kermesse Oltre ogni possibile fine: Versi per PPP, a cura di Claudio Finelli, Carmine De Falco, con Bruno Galluccio, Ferdinando Tricarico, Omar Ghiani, Costanzo Ioni.

ELIO PAGLIARANI, POETA vicin 1 jpg anterem_raccolta 843771_596000163758811_1056709331_o

Nell’arco del Festival avranno luogo altri due focus di approfondimento dedicati a Elio Pagliarani e Patrizia Vicinelli, e un focus tematico sulle riviste letterarie in Italia con un incontro coi redattori di “Anterem” (rivista attiva da circa quarant’anni). Ven. 22, Proseguendo un finale, focus su Elio Pagliarani, a cura di Francesca Del Moro in dialogo con Maria Concetta Petrollo; Relatori Luigi Ballerini, Biagio Cepollaro, Francesco Muzzioli, Vincenzo Frungillo, Sonia Caporossi, Luciano Mazziotta; Letture e testimonianze Maria Concetta Petrollo, Rosaria Lo Russo, Carla Chiarelli, Sara Ventroni, Rita Galbucci, Nadia Cavalera; Proiezione di un estratto dal film “La ragazza Carla”, di Luca Bigazzi, Carla Chiarelli, Carlotta Cristiani, Alberto Saibene, con Carla Chiarelli e la partecipazione di Elio (Storie Tese). Sab. 23, Focus su Patrizia Vicinelli, a cura di Daniela Rossi, con Niva Lorenzini, Cecilia Bello, Rosaria Lo Russo, Jonida Prifti, Patrizia Mattioli. Sab. 16, Anterem – 1976/2015 – Quarant’anni di poesia e pensiero, a cura di Enea Roversi, Alessandro Assiri, con Flavio Ermini, Ranieri Teti, Giorgio Bonacini, Rosa Pierno, Laura Caccia, Davide Campi, Marco Furia, Mara Cini. Gli spazi dedicati ai focus culmineranno con un approccio ad una delle poetiche imprescindibili del panorama contemporaneo: Ida Travi, che sarà introdotta criticamente da Alessandra Pigliaru nella giornata di Sab. 23.

frangione inglese x safe_image tiziana-cera-rosco-577

La rassegna nella rassegna quest’anno prende il nome “Vetrine del nuovo millennio – Macchine e macchinazioni”, ed è rivolta a presentare alcuni degli artisti più rappresentativi del panorama contemporaneo che operano sugli spazi di confine dei vari generi. Ven. 15, Pinina Podestà (video-arte), Nicola Frangione (recital), Mona Lisa Tina (performance), e il gemellaggio con il Festival “Oblom Poesia” di Torino, con azioni di Ivo De Palma, Ivan Fassio, Fabrizio Bonci, Salvatore Sblando. Sab. 16, Andrea Inglese & Stefano Delle Monache (performance/installazione), Tiziana Cera Rosco (performance), Maria Korporal (video-arte), Nina Maroccolo & Emiliano Pietrini (performance). Sab. 30, cortometraggi, azioni, recital, performance, sonorizzazioni, proclami e varie artisticità con Marion D’Amburgo, Francesco Forlani, Julian Zhara, Solidea Ruggiero, Rita Bonomo, Barbara Pinchi, Giovanni Campi, Marthia Carrozzo, Vanni Schiavoni, Chiara Cossu, Silvia Benedetti.

triangolino logo temp

Il Festival si concluderà Sabato 30 con la consueta maratona, dove tra reading, letture approfondimenti e performance, troveranno spazio anche alcuni progetti tematici: la presentazione dell’antologia italo-rumena “Père-Lachaise – Racconti dalle tombe di Parigi” (Edizioni Ratio et Revelatio), curata da Laura Liberale, la presentazione dell’antologia “Poeti della lontananza” (Marco Saya Editore), curata da Antonella Pierangeli, Sonia Caporossi, il progetto “Umafeminità” (Edizioni Joker) ideato e curato da Nadia Cavalera, la presentazione del numero 60/61 della rivista “Le Voci della Luna”, a cura di Maria Luisa Vezzali, Marinella Polidori, Loredana Magazzeni, Roberta Sireno, la presentazione dell’antologia “Femminile Plurale” (Vydia Edizioni), curata da Cristina Babino, e altre due anteprime assolute: la presentazione di “Il pane del giorno prima” (Ladolfi Editore) di Valentina Pinza, la presentazione di “Spazio di Destot” (Edizioni Diaforia) di Fabio Teti.

Nel corso della maratona saranno coinvolti più di un centinaio di autori: Renata Morresi, Franca Mancinelli, Eleonora Tamburrini, Simona Menicocci, Lella De Marchi, Sonia Lambertini, Raffaele Ferrario, Valentina Gaglione, Eva Laudace, Valerio Grutt , Daniela Andreis, Giancarlo Sissa, Alberto Mori, Gabriele Xella, Christian Sesena,  Salvatore Della Capa, Alessandra Frison, Roberto Ranieri, Andrea Lorenzoni, Giusi Montali, Alberto Cellotto, Roberta Durante, Daniele Bellomi, Klaus Miser, Marco Bini, Davide Ferrari, Tommaso Di Dio, Rita Pacilio, Maria Grazia Insinga, Marilena Renda, Gianluca Chierici, Michele Porsia, Francesco Terzago, Silvia Rosa, Davide Racca, Christian Tito, Giovanna Frene, Enrico De Lea, Alfredo Panetta, Clery Celeste, Veronica Tinnirello, Francesco Tomada, Giovanni Fierro, Fulvio Segato, Cristina Micelli, Ed Warner, Silvia Benedetti, Silvia Molesini, Paolo Aldrovandi, Gerardo De Stefano, Alessandra Piccoli, Valerio Nardoni, Bernardo Pacini, Matilde Vittoria Laricchia, Elena Cesari, Zara Finzi, Daniela Maurizi, Marie Laure Ndzengue, Helene Paraskeva, Pina Piccolo, Rossella Renzi, Nina Sadeghi, Francesca Serragnoli, Laura Liberale, Chiara Baldini, Heman Zed, Simona Castiglione, Caterina Falconi, Gianluca Morozzi, Claudia Boscolo, Paolo Zardi,  Paolo Logli, Francesca Bonafini, Giorgia Monti, Daniele Barbieri, Pierluigi Lenzi, Barbara Herzog, Rodolfo Cernilogar, Nina Nasilli, Giuseppe Nibali, Marco Trestini, Riccardo Frolloni, Fausto Filosgrana, Ivonne Mussoni, Chiara Giangiordano, Mario Melendez, Francesco Accattoli, Salvatore Ritrovato, Edmondo Busani, Mauro De Maria , Simone Miccia, Matteo Zattoni, Filippo Amadei, Miriam Bruni, Roberta Lipparini, Ivan Fedeli, Raffaele Guida, Leila Falà, Maria Concetta Petrollo, Serenella Gatti Linares, Alessandra Borsetti Venier,  Anna Zoli, Giovanna Gentilini, Meth Sambiase, Michele Lalla, Valerio Cuccaroni, Monica Borettini, Fabia Ghenzovich, Vittoria Ravagli

base programma cop

Bologna in Lettere 2015

Festival Multidisciplinare di Letteratura Contemporanea

III° Edizione – Sistemi d’Attrazione

Direttore artistico

Enzo Campi

Comitato Bologna in Lettere e Staff

Enzo Campi, Luca Ariano, Alessandro Assiri, Alessandro Brusa, Martina Campi, Enea Roversi, Mario Sboarina, Francesca Del Moro, Jacopo Ninni, Agnese Leo,

Rita Galbucci, Serenella Gatti Linares, Loredana Magazzeni,  Marinella Polidori, Sergio Rotino,  Maria Luisa Vezzali

Collaboratori

Vincenzo Bagnoli, Sonia Caporossi, Roberto Chiesi, Silvia Comarella, Laura Liberale, Renata Morresi, Antonella Pierangeli, Maria Concetta Petrollo, Daniele Poletti, Luca Rizzatello, Daniela Rossi