Agnese Leo

Bologna in Lettere 2016 – Programma della prima settimana

Logo BIL nuovo

 

BOLOGNA IN LETTERE  2016

STRATIFICAZIONI

(arte-fatti contemporanei)

 

Programma della prima settimana

 

LUNEDI’ 9 MAGGIO ore 12.00

COSTARENA 

VIA AZZO GARDINO 48

CONFERENZA STAMPA

DI PRESENTAZIONE DEL FESTIVAL

loc1 - 9 maggio  Costarena

************

GIOVEDI’ 12 MAGGIO ore 20.30

EPS FACTORY – VIA CASTIGLIONE 26

 

La sorpresa dello sguardo – Amelia Rosselli e gli altri  

Mostra fotografica di Dino Ignani

La mostra resterà aperta fino a giovedì 19 dalle 18.00 alle 21.00

 *

Lament Upon Mine Not Receiving What was Due’d to Me

Partitura musicale di Gian Paolo Guerini

Performance trilingue con

Francesca Del Moro, Giusi Montali, Agnese Leo

Progetto visivo, regia Enzo Campi

*  

Tra passione e sovversione: la poesia di Amelia Rosselli

Intervento critico di Niva Lorenzini

 *

Risonanze Installazione sonora per ritorni di voce

Amelia Rosselli e il brusio della lingua

 * 

Arte-fatti contemporanei

Chiara Cossu

Dimensione rossa

* 

Presentazione del N° 74 della Rivista Nuovi Argomenti

dedicato ad Amelia Rosselli

con la curatrice Maria Borio

************

 

VENERDI’ 13 MAGGIO ore 20.30

EPS FACTORY – VIA CASTIGLIONE 26

 

 

Perdonatemi   

Performance di Tiziana  Cera Rosco

  *

Sonia Caporossi Erotomaculae  Algra Editore

in dialogo con Alessandro Brusa

  *

Il colpo di coda – Amelia Rosselli e la poetica del lutto

(Marco Saya Edizioni)

Salvatore Ritrovato

Una vena lirica nella Cantilena di Amelia Rosselli

Enzo Campi,

Epico, sapido, quasi sadico: per un (auto)ritratto di Amelia Rosselli

Marina Pizzi

Per sospettare sì finalmente fine

interpretata da Sonia Lambertini

 *

Arte-fatti contemporanei

Francesca Lolli

Ninna nanna salata /Just want to be a woman / Dove sei stato / I-dentity

loc2 - 12 e 13 maggio - EPS factory

 

SABATO 14 MAGGIO ore 20.00

LEGGERE STRUTTURE ART FACTORY  

VIA FERRARESE 169/A

 

 

Scintilla

Panegirico del movimento e della migrazione

 

Progetto di scrittura collettiva per Amelia Rosselli

organizzato da Le Voci della Luna

con

Anna Franceschini,  Marinella Polidori, Giusi Montali

Francesca Serragnoli,  Roberta Sireno

Daniela Maurizi, Maria Luisa Vezzali

 *

Variazioni per A: Achille o Amelia o, ancora, Antonin

Recital di Marthia Carrozzo

 *

Il colpo di coda – Amelia Rosselli e la poetica del lutto

(Marco Saya Edizioni)

Maria Luisa Vezzali

11/02/2016

loc  14 maggio Leggere strutture

qui il programma completo del festival

https://boinlettere.wordpress.com/2016/04/16/il-programma-completo-di-bologna-in-lettere-2016/

Bologna in Lettere 2016 – Il Programma di giovedì 12 maggio

BOLOGNA IN LETTERE  2016

STRATIFICAZIONI

(arte-fatti contemporanei)

 

SERATA INAUGURALE

 

 

 

GIOVEDI’ 12 MAGGIO

ore 20.30

 

EPS FACTORY 

VIA CASTIGLIONE 26

 

 12118669_1500528250272981_1134697665043129999_n

 

 

 Programma

  

La sorpresa dello sguardo – Amelia Rosselli e gli altri

Mostra fotografica di Dino Ignani

La mostra resterà aperta al pubblico fino a Giovedì 19

dalle 18.00 alle 21.00

 

 

 

Lament Upon Mine Not Receiving What was Due’t to Me

Partitura musicale di Gian Paolo Guerini

Performance trilingue con

Francesca Del Moro, Giusi Montali, Agnese Leo

 

 

 

Tra passione e sovversione: la poesia di Amelia Rosselli

Intervento critico di Niva Lorenzini

 

 

 

Risonanze

Installazione sonora per ritorni di voce

Amelia Rosselli e il brusio della lingua

 

 Arte-fatti contemporanei:  Chiara Cossu Dimensione rossa

Biblion-Libreriabookscoffee1 logo nuovo

Logo BIL nuovo

Aprile è il mese dei workshop di Bologna in Lettere

IL POETA DEL POETA – Workshop di traduzione in versi

Tecniche basiche e sfida della restituzione tra scelte e conflitti.

Condotto da Francesca Del Moro

in collaborazione con Associazione Griò

Sabato 2 e sabato 9 Aprile dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17 (per 12 ore complessive)

Costo 100 euro (il costo può decrescere a seconda del numero dei partecipanti)

Il workshop si terrà nella sala riunioni dell’Albergo del Pallone- Via del pallone 4

Il workshop prevede inoltre un saggio dimostrativo aperto al pubblico che si terrà Sabato 9 aprile alle 19.00 presso “Al ritrovo” (ex Spazio 100300) in Via Centotrecento 1

 

Obiettivi

Il corso si propone di insegnare le tecniche della traduzione, prendendo in esame sia versi liberi sia componimenti in metrica regolare. Essendo il lavoro di traduzione del verso un atto poetico con sé, il lavoro svolto insieme porterà gli allievi ad acquisire nuovi strumenti per la propria scrittura e ad affinarla, nonché ad acquisire gli strumenti per scrivere in metrica.

Struttura

Una parte teorica che ripercorrerà i principali argomenti del dibattito critico sulla traduzione del verso, mettendo in luce le principali problematiche che questo presenta.

Una prima parte di laboratorio che consisterà nell’illustrare le tecniche traduttive e la loro applicazione pratica, confrontando varie versioni dello stesso testo e proponendo agli allievi traduzioni da discutere e rielaborare insieme.

Una seconda parte di laboratorio in cui gli allievi saranno invitati a scegliere i propri autori per un evento conclusivo in cui le traduzioni verranno offerte al pubblico di Bologna in Lettere. Come nella fase precedente le traduzioni verranno discusse e affinate insieme e ne verrà curata l’esposizione orale.

*

 

 

IL MESTIERE DEL LIBRO

Il progetto editoriale attraverso un percorso didattico in tre stazioni:

ideazione, realizzazione/ distribuzione, comunicazione.

Condotto da Agnese Leo, Francesca Barbalace

Sabato 16 e Domenica 17 Aprile

dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.00 (per 12 ore complessive)

Costo 90 euro (il costo può decrescere a seconda del numero dei partecipanti)

Il workshop si terrà nella sala riunioni dell’Albergo del Pallone- Via del pallone 4

 

 

  1. La mente.

L’ideazione: dove nasce il progetto editoriale

  • L’editore e la casa editrice: come funziona una casa editrice, ruoli, mansioni e nuove professionalità richieste
  • Brevi cenni al mercato dell’editoria cartacea e digitale in Italia e all’estero
  • I costi e i guadagni: il progetto editoriale e il conto economico del libro (ripartizione dei costi. Differenze tra cartaceo e digitale)
  1. Il braccio

La realizzazione e la distribuzione: i mestieri (vecchi e nuovi) dell’editoria:

  • Editor, redattori e correttori: cos’è la correzione di bozze, l’editing ecc. (prove pratiche)
  • Le nuove tecnologie al servizio del libro: creare eBook o pdf interattivi (primi accenni ai linguaggi di programmazione)
  • L’ufficio marketing: che libro vendere, a chi venderlo, come.
  • La rete distributiva e promozionale (tra cartaceo e digitale): far circolare il libro tra editore, libraio e lettore.
  1. Il cuore.

La comunicazione: come ti faccio innamorare di un libro

  • L’ufficio stampa: comunicare il libro, l’identità della casa editrice, il suo progetto editoriale (stampa, radio, tv, internet, presentazioni, premi, fiere) (prove pratiche)
  • Web content management e social media strategies: farsi conoscere e promuovere i libri attraverso la rete (sito, blog, social network, librerie online)

 

 

*

 

 

CORPO E LINGUAGGI TRA ESPRESSIVITA’ PERFORMATIVA E CREATIVITA’

Il processo creativo e la fisicità come espressione simbolica di sé e come strumento di comunicazione con l’altro.

Condotto da Mona Lisa Tina  

http://www.monalisatina.it/

Sabato 30 Aprile dalle 09.30 alle 13.30 per 4 ore complessive

Costo 40 euro

Il workshop si terrà nei locali del Cassero, in Via Don Minzoni 18

 

Il Workshop accoglie e propone un’esperienza estetica ampia, che integra il linguaggio della Performance Art di matrice contemporanea, alla disciplina dell’Arte Terapia ed è rivolto a chiunque sia interessato a riflettere e ad approfondire il rapporto con la propria identità e il proprio corpo. A partire da una serie di riflessioni sulle teorie storiche del linguaggio performativo nelle Arti visive, dalla fine degli anni sessanta ad oggi, la conduttrice desidera sollecitare il partecipante alla realizzazione di performance spontanee e coreografie corporee originali nell’utilizzo di oggetti scelti e opportunamente allestiti nello spazio. Tra i conduttori e i partecipanti sono previsti momenti di ascolto e di dialogo individuale e momenti collettivi di restituzione dell’intera esperienza. Per partecipare all’attività non sono previste specifiche competenze artistiche o performative.

flyer seminari retro-CMYK