Bologna in Lettere 2017 – Interferenze – Imprinting (Pranzo letterario con autori alla carta)

Sabato 13 Maggio ore 13.00

RITROVO Al Ritrovo, Via Centotrecento 1

 

 

 

IMPRINTING

Pranzo letterario con autori alla carta

Helene Paraskeva

Patrizia Sardisco

Maria Luigia Di Stefano

Riccardo Frolloni

Ivonne Mussoni

Annamaria Giannini

Nadia Cavalera

Cecilia Samoré

Matteo Zattoni

Stefano Della Tommasina

Alessandro Silva

Sonia Caporossi

 

 

 

Helene Paraskeva è nata ad Atene e vive a Roma. Ha studiato in Grecia, nel Regno Unito e in Italia. Ha insegnato Lingua e Letteratura Inglese in Italia. Fa parte della Compagnia delle Poete ed ha pubblicato racconti in varie antologie e riviste elettroniche. In prosa e in poesia ha pubblicato i seguenti volumi: Il Tragediometro (Faraeditore, 2003); Nell’uovo cosmico (Faraeditore, 2006); Meltemi (Lietocolle, 2009); Lucciole Imperatrici (Lietocolle, 2012); L’Odor del Gelsomino egeo (La Vita Felice, 2014); Γλέντι Τρελό (Ρώμη, 2015), silloge poetica in lingua greca.

 

x paraskeva

 

 

Nadia Cavalera, nata a Galatone (Lecce), dal 1988 vive a Modena. Poeta, giornalista saggista, ha fondato e diretto per vent’anni, con Edoardo Sanguineti, la rivista “Bollettario”, quadrimestrale di scrittura e critica. È tra i protagonisti della Terza Ondata, ultimo Movimento d’avanguardia del Novecento. Tra i suoi numerosi libri ricordiamo: Amsiruft, Enimma, Vita novissima, Brogliasso, Nottilabio, L’astutica ergocratica, Spoesie, Casuals. Da anni si batte per il progetto etico-linguistico Umafeminità, quale antidoto contro la violenza dell’umanità.

 

 x cavalera

 

 

Cecilia Samorè scrive poesie dal 2010. Ha studiato filosofia presso l’Università Sapienza di Roma. Suoi componimenti sono apparsi, tradotti in inglese, su Italian Poetry Review, e in italiano sui siti Poesia 2.0, Samgha, L‘EstroVerso, Stanza 251. Il suo unico racconto breve, Controllo periodico, è edito nella rassegna stampa del 18 febbraio 2014 dello Studio Oblique. Cura la rubrica “Il pensiero poetico” per L’EstroVerso.

 

 x cecilia

 

Stefano Della Tommasina. Laureato in lingue e letterature straniere. Nel 2015 vince il Concorso Opera Prima con la silloge Museo Bianco. Sempre nel 2015 vince con Global il Premio Lorenzo Montano per la poesia inedita. Pubblica il libro omonimo per Oèdipus nel 2017. Alcune sue poesie sono state pubblicate su antologie (edite da LietoColle e Aragno) e in rete su blog e siti letterari.

 x della tommasina

 

Maria Luigia Di Stefano, di origine abruzzese. Consegue la laurea in Lettere classiche con tesi in Sanscrito presso l’Alma Mater di Bologna. Dall’Italia si trasferisce in Grecia, dove lavora come insegnante. Collabora con istituzioni italiane presenti nella capitale greca. Si specializza nella lingua greca moderna, collabora come traduttrice ed interprete con istituzioni elleniche. Rientra a Bologna nel 2004. Attualmente continua la collaborazione con strutture elleniche in Italia. Insegna Greco Moderno presso l’Università di Bologna, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere.

 

 x di stefano

 

Patrizia Sardisco è nata a Monreale dove tuttora vive. Laureata in Psicologia, specializzata in Didattica Speciale, lavora in un liceo di Palermo. Scrive in lingua italiana e in dialetto siciliano, sue liriche e alcuni racconti brevi compaiono in antologie, riviste e blog letterari.  Con i suoi lavori è stata vincitrice e finalista in diversi concorsi a carattere nazionale.  Nel 2016 ha pubblicato, per i tipi di Plumelia, la silloge in dialetto Crivu, vincitrice del Premio Internazionale Città di Marineo. La sua produzione in italiano è tuttora interamente inedita.

 

 x sardisco

 

Riccardo Frolloni. È nato a Macerata nel ’93. Si è laureato in Lettere Moderne a Bologna con una tesi su Luzi. Fa parte del Comitato di Direzione del Centro di Poesia dell’Università di Bologna. Nel 2014 ha vinto il premio “Stanze del Tempo – città di Serrapetrona” e ha pubblicato il suo esordio poetico Languide Istantanee Polaroid (Affinità Elettive Edizioni). È redattore presso la rivista Quid Culturae, diretta da Filippo Davoli, e autore presso Midnight Magazine.

 

 x frolloni

 

Sonia Caporossi (Tivoli, 1973), docente, musicista, musicologa, scrittrice, poeta, critico letterario, artista digitale, si occupa di estetica filosofica e filosofia del linguaggio. Con il gruppo di art-psychedelic rock Void Generator ha all’attivo gli album Phantom Hell And Soar Angelic (Phonosphera Records 2010), Collision EP (2011), Supersound (2014) e le compilation Fuori dal Centro (Fluido Distribuzioni, ITA 1999) e Riot On Sunset 25 (272 Records, USA 2011). Suoi contributi saggistici, narrativi e poetici sono apparsi su blog e riviste nazionali e internazionali come In Realtà La Poesia, Atelier, Cadillac, Nazione Indiana, Kasparhauser, Filosofia In Movimento, Italian Studies in Southern Africa, Dialettica & Filosofia, Megachip e altri. Dirige il blog Critica Impura. Ha pubblicato a maggio del 2014 la raccolta narrativa Opus Metachronicum (Corrimano Edizioni, Palermo 2014, seconda ed. 2015). Insieme ad Antonella Pierangeli ha inoltre pubblicato Un anno di Critica Impura (Web Press, Milano 2013) e la curatela antologica Poeti della lontananza (Milano, Marco Saya Edizioni, Milano 2014). È presente con contributi saggistici, nei collettanei Pasolini, una diversità consapevole a cura di Enzo Campi (Marco Saya Edizioni, Milano 2015) e La pietà del pensiero. Heidegger e i Quaderni Neri a cura di Francesca Brencio (Aguaplano Edizioni, Perugia 2015). Nel 2016 pubblica la silloge di poesie omoerotiche Erotomaculae (Algra Editore, Catania 2016), e nel 2017 la raccolta di saggi Da che verso stai? (Marco Saya Edizioni). Vive e lavora nei pressi di Roma

 

 x caporossi

 

Ivonne Mussoni è nata a Rimini nel 1994, studia Lettere Moderne allUniversità di Bologna. Nel 2013 ha pubblicato con Heket la plaquette A un quarto dora duniverso.  Sue poesie sono presenti nellantologia Post900 lirici e narrativi edita per Giuliano Ladolfi Editore (2015) e in Centrale di Transito, ceci n’est pas une anthologie (Perrone Editore, 2016). È assistente alla direzione artistica del festival Parco Poesia e nel 2016 è entrata a far parte del direttivo del Centro di Poesia Contemporanea dellUniversità di Bologna.

 

 ivon

 

Matteo Zattoni (1980), laureato in Giurisprudenza, è Dottore di ricerca (Ph.D.) in «Filosofia del Diritto» è libero professionista nel campo dell’editoria e collabora, fra gli altri, con la Zanichelli Editore. Ha pubblicato tre libri di poesia: Il nemico (Il Ponte Vecchio 2003, 1° posto per l’opera prima al «Giuseppe Giusti» 2003), Il peso degli spazi (LietoColle 2005) e L’estraneo bilanciato (Stampa 2009, 1° classificato al Premio «Tra Secchia e Panaro» 2010, Premio Autore Giovane al «Guido Gozzano» 2009); nonché le plaquette Promesse vegetali (L’Arca Felice, 2010) e I corpi giovani degli eroi (Print & Poetry, 2014). Suoi versi sono pubblicati sulle maggiori antologie e riviste italiane, tra cui: Nuovissima poesia italiana (Mondadori 2004), «Nuovi Argomenti» (Mondadori 2008), Almanacco dello Specchio 2009 (Mondadori 2010), il blog «Poesia» su Rainews24 (2011), La generazione entrante (Ladolfi, 2011), «Atelier» (Edizioni Atelier, 2015) e il mensile internazionale di cultura poetica «Poesia» (Crocetti Editore, settembre 2016). Sue poesie, tradotte in lingua spagnola, sono presenti nell’antologia La realidad en la palabra: Escritores italianos del siglo XX y nuestros días (Editorial Brujas, ottobre 2005, pp. 195-201), sulla rivista dell’Universidad de Guadalajara (México) «Luvina», n. 53 (inverno 2008, p. 84) e sul quotidiano argentino online «Los Andes» (sábado, 27 de marzo de 2010). Vive a Forlì.

 

 x zattoni

 

 

 

Alessandro Silva è nato a Parma nel 1976. È un biologo cellulare, ora curatore e creatore di contenuti originali per blog e social network di aziende. Il tempo libero di cui dispone lo dedica alla scrittura di poesie, racconti e articoli di divulgazione scientifica. Vincitore del concorso di Scrittura Sociale “Luce a Sud-Est 2015”, organizzato da Pietre Vive Editore. Pubblica nel 2016 la raccolta L’adatto vocabolario di ogni specie, un’opera di poesia civile densa e coraggiosa dedicata alla città di Taranto e al caso dell’ILVA.  A giugno dello stesso anno entra tra i finalisti dei Concorso letterario Stratificazioni bandito da Festival Bologna in Lettere in occasione della IV edizione, e le poesie selezionate sono pubblicate nel volume Il colpo di coda. Amelia Rosselli e la poetica del lutto  per i tipi di Marco Saya Edizioni. Partecipa a un Corso di scrittura “senza sentimento”, ideato e condotto da Paolo Nori, finalizzato alla redazione di un repertorio dei matti della città di Reggio Emilia. In uscita a maggio è prevista una pubblicazione con la casa editrice Marcos y Marcos di un volume con i contributi dei partecipanti a cura di Paolo Nori.

 

 x silva

 

Annamaria Giannini nasce 51 anni fa a La Spezia, ma cresce in Sardegna (terra materna) e in Emilia Romagna. Attualmente vive a Roma. Gli anni più importanti della sua formazione sono probabilmente i sei trascorsi a Londra negli anni ’80 e gli ultimi sei nella capitale, dove prende contatto con l’ambiente poetico contemporaneo. Attrice di teatro, performer e poeta, è stata nominata nel libro Aspettando Godot di Stefano Bartezzaghi come autrice di uno dei dieci palindromi più belli del secolo. Ha partecipato a importanti festival di poesia  e ideato format teatrali poetici con i quali ha girato l’Italia. Tra i tanti ricordiamo “Arrestate le rondini_ il reato di migrare” “Iosonostuprabile”  “Madre Strega”, “ Ti ho partorito femmina” in collaborazione con Seabastiano Adernò e molti altri artisti. Collabora attivamente con l’associazione AIASP CASA DEI POPOLI di Roma e “Bibbia D’Asfalto poesia urbana e autostradale”.

 

x giannini

 

slide pag 1

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...