Bologna in Lettere 2016 – Lello Voce

Venerdì 27 Maggio

Cassero LGBT Center- Via Don Minzoni 18

Lello Voce

Il Fiore Inverso

 

 

http://www.lellovoce.it/Il-Fiore-Inverso

firenze (1)

Ar resplan la flors enversa
(Raimbaut D’Aurenga)

 

È dal riflesso che nasce la luce dalla vena il sangue dalla pulsazione
ogni cuore dall’inverso che crea ciò che non è generato il mai nato
tutto ciò che ogni giorno è rinviato l’ultimo fiato e ciò che ormai
è stato consumato

ricorda di non
ricordare ma lascia che la memoria si faccia maschera àltera i fatti nega ogni cosa ci 
penserà la morte

la pioggia del disdegno non cade ormai da troppo da troppo non soffia
il vento dello scontento da troppo questa nave è prigioniera ferma della
bonaccia troppo mi schiaccia questo girotondo da troppo sfondo questa
fine del mondo

abbi cura di non
proteggere di non sperare di non sognare abbi cura di dissolverti di negarti di disconoscerti 
di smentirti 

una melodia che s’è arresa mentre si volta e molla la presa una serie
casuale di fatti trasformati in un destino l’elenco degli scacchi il cavallo
e l’ipocrisia dell’avallo un calzino il sapone e la corda che è scorsa ficcàti 
nella stessa borsa

controlla la macchina fa’ 
che ogni ingranaggio s’ingrippi a suo agio smonta le ragioni getta via le azioni conserva soltanto
le intenzioni

il fondo d’ogni buco il tetto d’ogni cielo i mignoli le ciglia le unghie i cingoli
tutti i fili che non fanno un tessuto i bottoni gli aghi e le parole del muto
il freddo e la canna il proiettile e l’ogiva il vento veloce e l’ultimo sguardo
nell’eco della voce

vai fuori tempo da’
ad ogni suono l’altezza che lo spegne sciogli ogni ritmo cogli quel fiore
che dura ormai da troppe ore

di me sospetta diffida ricorda quant’è infìda la voglia come facilmente
su ogni ramo secchi la foglia come ogni amore non sia che specchio
come è vecchio in un istante il desiderio scrivimi quel verso che è
lo schianto e il rompersi del canto

berlino

Lello Voce è nato a Napoli nel 1957. Vive e lavora a Treviso.
Poeta, scrittore e performer, è stato tra i fondatori del Gruppo 93 e del semestrale letterario «Baldus».
Nel 2011, a Medellin (Colombia) è stato uno dei fondatori del WPM – World Poetry Movement e fa parte del suo Comitato di Coordinamento.
Nel 2011 ha fondato la rivista di poesia e musica “Cangura” (Luca Sossella ed.).
Ha per primo introdotto in Italia il Poetry Slam ed è stato il primo EmCee al mondo a organizzare e a condurre un Poetry Slam internazionale con poeti di ben sette lingue diverse (Romapoesia, 2002, Big Torino 2002).
Da allora ha condotto centinaia di slam in tutta Italia ed è il Presidente Onorario della L.I.P.S. – lega Italiana Poetry Slam.
Su GlobalProject.org ha diretto il progetto Autoanalfabeta University of Utopia dedicato all’approfondimento delle tematiche antropologiche relative ai new media, attualmente reso indipendente e ospitato da questo sito.

Ha pubblicato nel 1985 Singin’ Napoli cantare (Ripostes ed.), nel 1992 (Musa!) (libro + audio cassetta, Mancosu ed.) e nel 1966 I segni i suoni le cose (libro + CD Audio, Manni ed.). Il suo successivo volume di versi, Farfalle da combattimento, comprendente un CD Audio con sue letture e musiche di Paolo Fresu e Frank Nemola e illustrato da sei disegni di Silvio Merlino è stato pubblicato nella collana InVersi diretta da Aldo Nove, presso Bompiani (1999).
Nel 2003 gli viene conferito il Premio Delfini di Poesia per L’esercizio della lingua (con disegni originali di Sandro Chia, Mazzoli editore).
Sui testi di quest’ultima silloge, accoppiati alle musiche di Frank Nemola ha pubblicato il suo primo CD, Fast Blood, [MRF5 edizioni musicali, distribuito da SELF] a cui hanno collaborato anche i musicisti Paolo Fresu, Michael Gross, Luigi Cinque e Luca Sanzò.
Nel 2007 ha pubblicato, presso le edizioni d’if Lai.
L’esercizio della lingua (poesie, 1991-2008), scelta antologica di tutta la sua produzione poetica che comprende anche i testi della nuova raccolta, è stato pubblicato nel 2008 per i tipi de Le Lettere di Firenze e con il Patrocinio morale della Fondazione Fabrizio De Andrè – ONLUS, nella collana Fuori Formato, diretta da Andrea Cortellessa. Ad accompagnare il libro un Dual Disc che nella sua parte audio contiene il nuovo disco di poesia, con le musiche originali di Paolo Fresu, Michael Gross e Frank Nemola. Il lato DVD contiene invece i video originali di Giacomo Verde e Robert Rebotti, e una serie di materiali audio-video d’archivio.
Nel 2012 esce, presso Squi[libri] editore il suo nuovo disco/libro di poesia Piccola cucina cannibale con musiche originali di Paolo Fresu, Frank Nemola, Antonello Salis, Maria Pia De Vito, Canio Loguercio. Insieme ad esso si pubblicano le tavole di Poetry Comics di Claudio Calia.
Piccola cucina cannibale è stato insignito del Premio Napoli 2012.

Del 1999 è il suo primo romanzo Eroina (Transeuropa ed.).
Il suo secondo testo di prosa, Cucarachas, interamente scritto in diretta Internet sul sito www.raisatzoom.it, è uscito nel 2002 per DeriveApprodi.
Nel 2007 presso No Reply, vengono ripubblicati i suoi romanzi riuniti sotto il titolo Il Cristo elettrico, successivamente riediti nel 2014 in formato e-book da TerraFerma edizioni.

Sue poesie, racconti e interventi di critica e polemica letteraria sono stati pubblicati su quotidiani (La Repubblica, Corriere della Sera, Il Venerdì di Repubblica, Lo Specchio della Stampa, Musica di Repubblica, Carta, Liberazione, il manifesto, L’Unità, Il Fatto Quotidiano, ecc.), riviste (tra le altre, “Baldus”, “Altri Termini”, “Anterem”, “Ritmica”, “Il verri”, “Variations”, “Cahiers du Refuge”, “Tribù astratte”, ecc.) e raccolte antologiche in Italia e all’estero (tra cui: La poesia italiana della contraddizione, a cura di Cavallo e Lunetta, Newton Compton, 1989; I° Quaderno di “Invarianti”, a cura di G. Patrizi, Pellicani, 1989; Shearsmen of Sort: Italian Poetry 1975-1993, num. spec. di “Forum Italicum”, New York University, 1993, Italian Poetry 1950 to 1990, Dante University Press, Boston, 1996, Il coro temporaneoTokyo, Shico-sha, 2001, Parola Plurale, Sossella ed., 2005, Eco e narciso, 14 scrittori per un paesaggio, Sironi, 2005, Prediche per il nuovo millennio. Dall’assedio delle ceneri, Marsilio 2008 – Napoli Teatro Festival Italia,Molecole – Antologia bilingue de poesia italiana – 1990/2010, Lima, 2010, Istituto italiano di cultura e ManoFalsa ed.,Per sempre ragazzo, 2011, Tropea ed.

E’ tradotto in francese (da Lella Le Pillouer), inglese (da Nisha Maggioni), spagnolo (da Renato Sandoval), catalano (da Eduard Escoffet), giapponese, tedesco, brasiliano (da Haroldo De Campos) e arabo (da Joumana Haddad).

Nel 2000, con Nanni Balestrini, Paolo Fabbri, e Sergio Spina è stato autore del programma Tv L’ombelico del Mondo(Rai Educational -Rai 3 – Rai1) in onda da ottobre dello stesso anno (20 puntate). Nel 2003 ha sceneggiato, con Adriana Polveroni, Luoghi/NonLuoghi (Sky TV / TV Cult).

Ha partecipato a numerosissimi reading, concerti di poesia e performance in giro per il mondo, tra cui si segnalano qui soltanto quelli tenutisi a Milano (Milano Poesia, LeonkArt, Centro Sociale Occupato Leoncavallo, SlamX- Cox18); Roma (Romapoesia, Festival dei poeti, Teatro Romano di Ostia Antica, Teatro Argentina); Parma (Festival Internazionale Di versi in versi); Salerno (Poeta 90), Bologna (Bologna Festival, Strumenti a voce, Le voci della poesia, ), Marsiglia (Centre International de Poèsie, Le Groupe 93); Parigi (Istituto Italiano di Cultura, Polyphonix, Centre Pompidou – Grande Salle), Yale University (New Haven, USA),Napoli (Galassia Gutemberg, Teatro Festival Italia ) Ginevra (Festival de la Bâtie), São Paulo (XIV Biennale del libro,Ungaretti poeta di tre continenti), Venezia (Venezia Poesia), Palermo (Festival del Novecento, , Palermo Teatro Festival), Treviso (Finestre sul 900), Pordenone (Pordenonelegge), Tokyo (Festival di poesia italiana), Bucarest-Costanza (Ars Amandi), Berlino (Weltklang nacht der poesie, Berlin Poetry Festival, Brecht Fest – Berliner Ensamble), Barcellona (Polyphonix, Festival Propost) Palma di Maiorca, (Festival de la Mediteranìa), Macerata (Musicultura) Lima (Festival ManoFalsa), Lodeve (Festival Voix de la Mediterranee), Santander (Poetry 2010), Granada (Festival Internacional de Poesia de Nicaragua), Lima (Istituto italiano di cultura), Medellin (Festival Internacional de Poesia), Atene (Festival Internazionale di poesia).

Suoi testi sono stati trasmessi in spazi radiofonici e televisivi della RAI (Rai3 e Rai1 – L’ombelico del mondo, Rai3 -Quelli che il calcio, Rai RadioUno StereoBox, Radio 3 Suite, Lampi di Primavera, Magazzini Einstein, Farhenheit, ecc.), Radio 24, Radio Popolare Network, Radio Sherwood, Global Radio, Sky TV, Canale 5, televisione nazionale tedesca, radio nazionale spagnola e della Radio Television Suisse Romande (Espace 2: Les dossiers d’espace2 – La poèsie sonore). Uno speciale gli è stato dedicato dall’emittente satellitare tedesca Dwelle nel 2002.

Della sua produzione si sono interessati con interventi su quotidiani (Corsera, Stampa, Sole 24 ore, Repubblica, Unità, Manifesto, ecc…), su settimanali (Panorama, L’Espresso, Epoca, Vogue uomo, Marie Claire, Donna Moderna, Musica di Repubblica, Repubblica Donna, Venerdì di Repubblica, ecc.), su stampa specializzata italiana e straniera e su testi scolastici per le scuole superiori (I testi e la storia, di Segre – Martignoni, Mondadori, Le idee di letteratura, di Cataldi, La Nuova Italia, La scrittura e l’interpretazione, di Luperini e Cataldi, Palumbo ed. ) e per l’università (La poesia italiana del Novecento, Niva Lorenzini, Il Mulino, 1999), svariati critici ed artisti, tra cui si segnalano F. Fortini, E. Sanguineti, Haroldo de Campos, Vincent Barras, Renato Barilli, Alfredo Giuliani, Franco Brevini, Stefania Scateni, Paolo Fabbri, Remo Ceserani, Francesco Leonetti, Nanni Balestrini, Niva Lorenzini, Filiberto Menna, Clelia Martignoni, Jean Charles Vegliante, John Picchione, Wladimir Krysinski, Romano Luperini, Augusto De Campos, Aldo Tagliaferri, Angelo Guglielmi, Antonio Caronia, Achille Bonito Oliva, Umberto Eco, Enzo Golino, Mauro Covacich, Andrea Cortellessa, Gabriele Frasca, Stefano La Via, Marianna Marrucci, Gilda Policastro, Tommaso Ottonieri, Cecilia Bello Minciacchi, Marco Philopat, Paolo Giovannetti, Wu Ming 1.

Come critico letterario si è interessato di Gadda, Leopardi, E.Villa, Zanzotto, Calzavara, del problema del Postmoderno in letteratura, del rapporto tra poesia e vocalità e tra poesia e musica, collaborando con varie riviste tra cui si ricordano “Baldus”, “Allegoria”, “Testuale”, “La Taverna di Auerbach”, “DeriveApprodi”, “in pensiero”.
Un suo saggio intitolato Avant-Garde and Tradition è compreso nella collettanea internazionale Experimental-Visual-Concrete. Avant-Garde Poetry since the 1960s, Rodopi ed., Amsterdam-Atlanta, & Yale University Press, New Haven, 1996.

Nel 2005 ha curato ed introdotto la prima antologia italiana dell’opera di Haroldo de Campos, L’educazione dei cinque sensi, accompagnata dalle note di Augusto de Campos ed Umberto Eco.

Per la rivista d’arte “Juliet” ha curato l’introduzione al fascicolo monografico Il manuale del giovane Merlino.

Ha organizzato svariate rassegne e meeting di cultura e di poesia.
E’ stato il coordinatore artistico del Festival Internazionale “Venezia Poesia”, diretto da Nanni Balestrini nel 1996.
Sempre nel 1996 ha collaborato con l’Istituto Italiano di Cultura di San Paolo del Brasile all’organizzazione dello spazio Italia alla XIV Biennale del Libro, la più importante manifestazione libraria del Sud America.
Per conto dell’UNESCO è stato Project leader e Direttore artistico del Festival Internazionale di Rap e cultura Hip Hop “VERONA RAP” (1998).
Ha curato come Direttore artistico l’edizione 2001, 2002, 2003 e 2004 del Festival Internazionale di Roma «romapoesia» e il Primo Festival di Poesia Italiana in Giappone (Tokyo, 2001 – sempre in collaborazione con Nanni Balestrini e Luigi Cinque).
Dal 2005 al 2010 è stato il Direttore artistico del Festival Internazionale di poesia di Monfalcone (GO) – Absolute Poetry ed è l’ideatore del suo blog collettivo di poesia.

Collabora ed ha collaborato con le pagine culturali di vari quotidiani come L’Unità, Il Fatto Quotidiano, Il Corriere della Sera, il Garantista, è stato editorialista del Giornale di Sardegna e poi dei quotidiani del Gruppo E-Polis, e del mensile “Kult”.
Ha tenuto per più di 2 anni una rubrica settimanale, TAZ, sulla pagina cultura de “L’Unità”, seguita poi da Net&Blog, dedicata alla Rete e ai suoi rapporti con la letteratura e con l’arte, ed ha avuto un suo spazio fisso Controversi dove ogni settimana pubblicava versi dedicati all’attualità politica e culturale.
Dal 2012 è Contributor di Satisfiction.me, il più noto portale letterario italiano, dove ha una sua rubrica fissa, P.A.Z. Poetry Autonome Zone e una in collaborazione con Claudio Calia dedicata ai Poetry comics, WordKlouds.
Dal 2013 ha un suo blog dedicato alla poesia su IlFattoQuotodiano.it

Con Giacomo Verde ha curato il libro +VHS Solo Limoni (Shake ed, 2001, 2012) dedicato ai fatti di Genova e insieme al team di Radio Sherwood ha realizzato Il buio su Piazza Alimonda, controinchiesta sull’assassinio di Carlo Giuliani.
Sempre con Giacomo Verde è autore dell’opera di net art QWERTYU per il sito della rivista internazionale di architettura “Domus”.

arton742

http://www.lellovoce.it/

Annunci

4 comments

  1. Pingback: Ospiti |

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...