Bologna in Lettere 2015 – Barbara Pinchi

1531955_619811184785426_8868259827775313438_n

 

DA COSTA A COSTA

 

 

(con il patrocinio del Nostro Mare)

 

 

AVREI POTUTO PIU’ ACQUA RISTAGNANTE IN GOLA,

PIU’ POLMONI INZUPPATI.

AVREI POTUTO FARE ZATTERA

CON QUEL POCO DI FIATO CHE RACCOGLIE UNA VITA.

AVREI POTUTO LASCIARE IL MIO CORPO IN GUERRA,

CON QUALCHE SQUOIAMENTO DI POTERE.

AVREI POTUTO RITENERMI ADATTA AD UNA MORTE ASSEGNATA.

AVREI POTUTO NON CHIEDERE IL GERGO,

NON RICONOSCERE LA MISURA DELLA PELLE,

NON CROLLARMI.

AVREI POTUTO NON CASTIGARMI COME MOSTRUOSA STRANIERA

IN FUORIPATRIA DAL ME.

AVREI POTUTO AGGRAPPARMI A CONCHIGLIE

INVECE CHE A QUESTO SCHELETRO DI MARE.

AVREI POTUTO SPIAGGIARMI,

AVERE I BRIVIDI INTORNO AL COLLO,

STROZZARMI DI FAME PER ADOTTARE LA VERGINITA’ DI UN FUTURO.

AVREI POTUTO FARE, COME HO FATTO AL CONFINE DEL DISUMANO,

LA MIA BRACCIATA PIU’ RUMOROSA

PER SALVARMI ANCORA.

 

04

 

Si è sempre trovata a giocare con le parole. Nel 2002 pubblica la raccolta di poesie “D’Ombre”, Prospettiva Editrice. Tra il 2003 e il 2004 partecipa a diversi Poetry Slam (Fnac Milano, Napoli, Salone del Libro di Torino). Nel 2006 partecipa a “Miss Poesia”, Rai Futura Tv, Roma. E’ tra i finalisti del concorso di Videopoesia “Doctorclip” Romapoesia. Partecipa alla Biennale del Libro d’Artista, Spoleto (PG). Nel 2007 partecipa alla “Libreria degli Inediti” spazio teatrale “il Pozzo e il Pendolo”, Napoli. E’ pubblicata sul catalogo “Ulisse”, Associazione “Fonopoli” di Renato Zero, Roma. Nel 2008 è pubblicata su “Il Bazar dell’Incredibile”, Midgard Edizioni. Inizia un nuovo percorso poetico/teatrale con lo spettacolo “Fachearrido” prodotto da “BIANCOCHIAROspazioteatrale”. E’ vincitrice del Poetry Slam Biennale Marsica, finalista al Concorso BazzanoPoesia (BO). Ha collaborato con il TEDXBOLOGNA. Al suo attivo numerose performance che mescolano le sue parole alla musica elettronica (Angelo Benedetti) e alle immagini (Fabrizio Corvi).

“Espostiquadrati”, Palazzo delle Esposizioni, Spello.

“Promenade”, Festival dei Due Mondi, Spoleto.

“Non trovo pace”, Agimus, Venezia.

“L’eco della mammella” a “DI-STANZE”, Festival Comunitario delle Arti Sonore, Università di Roma, “Bologna in Lettere” e “Eros e kairos”, Festival Internazionale della Poesia al Femminile, Viterbo.

“Dei luoghi perforati dalla gioia”, Palazzo della Penna, Perugia.

Crea la sua prima istallazione poetica “DIMORATA” per #CHIAVEUMBRA, manifestazione di arte contemporanea in Umbria.

 

Pinchi-1280x853

 

Sito

http://www.barbarapinchi.com

 

 

Annunci

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...